8.4 C
Roma
domenica, Maggio 9, 2021

Fantasie

C’è quarche vorta che te senti strano e nun te sai spiegà quello che sia; e, allora, chiudi l’occhi e, piano piano, cominci a lavorà de fantasia. Ecco...

Conzijo d’amico

– Senti, – me fece Peppe dell’Armata – tu me sei amico e m’hai da dà un conzìo. Tre mesi fa me scappò via mi’ fìo e...

Evviva l’estate

E vedi de piantalla co’ ’sti lagni! Ma che t’ha fatto sciopero er cervello? ’Gni tanto ho da sentì ’st ’aritornello: – Quest’anno nun me manni a...

La servetta nova

– Sor Pio, ve serve gnente ’na regazza de servizzio bravissima in cucina? – Per carità, che so’ la mi’ rovina, sora Rosa! ’Ste...

Amore

L'ombra veste er silenzio de dorcezza… du' mano che se toccheno leggere… Le parole nun dette so' sincere, ogni respiro è come 'na carezza. Questo è l'amore vero...

Dialetto nostro

Ho inteso dì da un omo de dottrina ch'er dialetto romano passa e more, che nun se parla più co' quel'amore de li tempi de Belli, Checco...

Er tenore

Me chiamo Brodolongo e so’n tenore Degno de famme tanto de cappello! Co’sta vocetta mia ch’è un campanello Nun se sa quanto me so’ fatto onore! Io so’...

Rifamo pace

Perché quanno me vedi, ciumachella, me te vorti de spalle e tiri via? T’ho fatto, forse, quarche boieria o, nun volenno, quarche marachella? Puro tu...

Er sacrileggio

Nun è ’na novità se ’gni cristiano, che sarvognuno è stato indottrinato da li comannamenti der curato, confonne spesso er sagro cor profano. Indove Iddio...

Boccuccia ciuca

Bocca de fȏco tanto mai grazziosa, che quanno t’opri e ridi pari un fiore; boccuccia ciuca, ciuca assai odorosa fatta sortanto pe’ parlà d’amore. Boccuccia assai più fresca...