9 C
Roma
domenica, Marzo 3, 2024

Rotocalchi

Viva la faccia de la libbertà! Su li giornali mo, in fotografia, tu pòi vedé la casa de lo Scià o quella de la Lollo e de...

Fontana de Trevi

De fontane accussì ce n’è una sola: bella, maestosa e sempre arimirata. Er forastiero ce s’ariconsola quanno che vede tutta la cascata. E l’idea der...

Da ponte Vittorio

Er celo stigne addietro ar Cuppolone e l’ombra smorza l’urtimo bajore che friccica sur Tevere che score. Rimbomba da San Pietro er campanone. Er ponentino...

Er sonetto in dialetto

Se dice nell’ambiente curturale che sto modo de scrive è sorpassato, che er verso a unnìci sillabbe e rimato oggi è solo stucchevole e banale. Sopra un tema...

Poeta ce se nasce

Esse poeta è un dono de natura: sì, un dono che s’ottiè quanno se nasce: l’estro te s’intorcina ne le fasce e cresce insieme a te co’...

’Na vecchia cartolina

Ner cassetto d’un mobbile, in cantina, ne la casa in montagna ’ndò so’ nato, drento a ’n libbro de scôla ho ritrovato de cinquant’anni...

Le tartarughe de piazza Mattei

Sarà, ma a me me sa che ’sta fontana è un monumento a la burocrazzia d’un tempo che però nun s’allontana da quella che c’è mo in...

Er mascherone

Quanno sto a tu per tu co le perzone pe nun faje capì l’affari mia me metto un mascherone quarzisia e ciannisconno dietro ogni emozzione. E nun me...

Er virus co la corona

Te lo ripeto, devi statte accorto. P'er viruse che c'è e viè da la Cina ancora nun ce sta la medicina. Metti 'na mascherina sopra ar vorto; siccome...

Dialetto nostro

Ho inteso dì da un omo de dottrina ch'er dialetto romano passa e more, che nun se parla più co' quel'amore de li tempi de Belli, Checco...