17.9 C
Roma
venerdì, Luglio 30, 2021

Er virus co la corona

Te lo ripeto, devi statte accorto. P'er viruse che c'è e viè da la Cina ancora nun ce sta la medicina. Metti 'na mascherina sopra ar vorto; siccome...

Er penziero

Er penziero è quell’atto naturale che nasce ner cervello de chi penza, per cui chi de cervello resta senza arissomija tutto a un animale. Pe’ questo l’omo è...

La canofiena

Quanto ce godo a fà la canofiena assieme a lei che ride e cià paura! – Oddio! Va’ piano! – Zitta, sta’ sicura: strigneme forte e nun...

Un po’ de sole

Sole d’autunno, sole generoso che te posi su me come su un fiore; sole che indori, limpido e radioso, l’arbero scheletrito d’un amore… Fra tanto gelo, sole luminoso, barsamo...

Er matrimonio de còre

Rimasti soli, lei co’ lo sposetto E che la compagnia se n’era annata, quasi piagnenno, pòra ciorcinata, fece ar marito: – Sentime, Righetto: inzino adesso nun t’avevo detto che...

La tommola

Si ognuno cià vicino 'na maschietta, er gioco de la tommola è carino perché, mentre co' l'occhi se spaghetta, se gioca puro sotto ar tavolino. Ah, lì sotto,...

Li pochi ma boni

Ve presentamo er nostro «circoletto». Er più mejo che c’è: soci Sgnappella, Bucaletto, Ciarioca, Cuccumella, Scannello, Pallagrossa, Pidocchietto, Mammalasorca, Giuda, Cefaletto, Menefrego, Naticchia, Canipella, Cacarazzi, Ancinello, Gurgumella, Ciancicafregna, Pertica, Torzetto, Baciaculo cassiere,...

Er tema

Er tema era de facile attuazzione: «Esprime er desiderio più sentito». E così ogni scolaro a que’l’invito s’infervorò e scrisse in concrusione. Le moto Honda furno a sprofusione richieste...

Er Tevere

’Sto fiume nostro è un fiume raro assai che n’ha viste de tutti li colori: mò so’ dumila anni e più ch’ormai passa qui tra le gioie...

Er poeta

La mente der poeta è un mulinello, 'na fornace, un vurcano addirittura. Studia er bono e er cattivo, er brutto e er bello, tanto la verità che...