20.1 C
Roma
venerdì, Giugno 21, 2024

La callaccia

Er callo de st’istate, c’è chi giura, nun s’è visto dar mill’e settecento. Se schiuma da la bocca e pe l’arzura ce risichi d’avé ’no svenimento.   Nun c’è...

Ben arrivato, Silvio!

– Benvenuto! – So’ Sirvio Berlusconi. – Lo so, lo so; t’aspettavamo tanto, ma nun te crede che te famo santo: qui nun ce so’ pe gnente...

San Giuvan-de-giuggno

Domani è ssan Giuvanni? Ebbè ffìo mio, Qua stanotte chi essercita er mestiere De streghe, de stregoni e ffattucchiere Pe la quale er demonio è er loro...

San Giovanni

D’origine africana l’omo-pesce babilonese Oannes dio marino Johannes, Ea, Giovan Battista, Giona; lo straniero antidiluviano. Er patriarca Enoch fu rapito in celo da gli Oannes o Osannini; so’ angeli li...

Una strana coincidenza

Sei nato e morto er giorno de li morti preciso come er maresciallo Rocca. Pe tutti inattesa l’ora scocca: er fato gioca co le nostre sorti.   A Gì,...

La «mandracata» de la vita

Pe interpretà lo spirito romano   impertinente e un po' sbeffeggiatore,   nun basta er genio: ce vò pure er còre e «l'erba vojo» pe volà lontano.   Giggi era tutto...

Un mattatore in cèlo

S’opre er sipario all’odeon celeste e da la voce de l’annunciatore sorte: «Ecco Gigi Proietti, er granne attore che v’accontenta tutte le richieste».   E Gigi, mattatore, se traveste: fa...

Gigi è arivato

Sente bussà a le cinque de matina. San Pietro sbuffa e se tocca la barba. Mezzo assonnato, a lui poco je garba arzasse presto, ché la notte...

L’incendio doloso

Monte Ciocci va a fòco a fine mese e brucia un pomeriggio de l’estate. S’aspetta un intervento «sarvo intese» co le misure urgenti più adeguate.   S’aricorda Nerone quanno...

Natale de Roma 2773

Er giorno abbraccia Roma capitale che mette un’antra tacchia ar calendario. Se pò addoprà er medesimo frasario pe fà l'auguri a ’sta città immortale?   Ma nu’ me pare...