Campo de’ Fiori

56
di Sante Rinaldi

Tutta piena da banchi e bancarelle
ricoperti de frutta e de verdura;
’na confusione che te fa paura
e li strilli che ariveno a le stelle.

Laggiù li fiori pareno fiammelle
de tutti li colori, la natura
der mare ha messo in mostra la frittura
e so’ porpi, e so ’trije, e so’ sardelle.

Fra mucchi de carciofoli e piselli
le fruttarole invojeno chi passa
co’ ’na voce avvezzata a li stornelli.

Mentre Giordano Bruno, impaturgnato,
cor libbro in mano e co’ la testa bassa,
te pare er direttore der mercato.