14.6 C
Roma
venerdì, Novembre 15, 2019

Er palloncino

Giostra, attaccato a un filo, un palloncino tra li viali de la villa, attento: studia er momento bòno co’ l'intento de potesse sgancià dar regazzino. E tira e...

L’istinto

Un vecchio generale disse a un gatto, je fece: – Senti un po’, bell’animale, me piaci, è vero, ma nun sei leale: tu sgraffi...

Er tuffatore

Nino ce disse, fece: – Mo ce provo! Vado lassù in pizzo ar trampolino e quant’è vero che me chiamo Nino ve faccio un tuffo co’ ’no...

Le tartarughe de piazza Mattei

Sarà, ma a me me sa che ’sta fontana è un monumento a la burocrazzia d’un tempo che però nun s’allontana da quella che c’è mo in...

Li pochi ma boni

Ve presentamo er nostro «circoletto». Er più mejo che c’è: soci Sgnappella, Bucaletto, Ciarioca, Cuccumella, Scannello, Pallagrossa, Pidocchietto, Mammalasorca, Giuda, Cefaletto, Menefrego, Naticchia, Canipella, Cacarazzi, Ancinello, Gurgumella, Ciancicafregna, Pertica, Torzetto, Baciaculo cassiere,...

Er tenore

Me chiamo Brodolongo e so’n tenore Degno de famme tanto de cappello! Co’sta vocetta mia ch’è un campanello Nun se sa quanto me so’ fatto onore! Io so’...

Liquidazione romanesca

– Tutto pe’ corpa sua si l’ho lassata, poteva fà de meno la ciovetta; volevo faje ’na riccommannata pe’ daje ufficiarmente la disdetta; poi, quanno stammatina l’ho riletta, m’è...

L’impiegato municipale

Entra a’l’ufficio, tutto affaccennato, se sdraia un tantinello sur divano, poi s’asciutta er sudore ch’ha buttato e dà ’na scorsa ar «Popolo Romano». E, quanno...

Er bagarino

Si voi me dite che so’ ’n ignorante nun m’offenno. Nisuno ha avuto er fiato de tenemme a lo studio e nonostante che in d’una scòla nun...

Er monumento a Cola

Quanno che ieri agnedi a Campidojo a fà caccià le carte pe’ Vincenzo, viddi in mezzo ar giardino, su ’no scojo, la statuetta de Cola de Rienzo. C’era...