16 C
Roma
mercoledì, Giugno 3, 2020

Er gioco de rulette

Ammazzete che boja la rulette! Te fa pijà ’na voja intorcinata finché te butti: diecimila ar sette e ar zero venti; mamma che accoppiata! La palla parte e...

Ispirazzione

Drent'a la villa, tra le piante in fiore, l'acqua che scegne forma 'na cascata. La gente ce s'ispira a tutte l'ore; pe' quant'è bella, resta lì incantata. 'Gni...

Furto continuato

Maledetta quell’ora e quer momento che zompai sopra ar tramme a Porta Pia; mo nu’ lo proverebbe ’sto tormento ch’è er fastidio più granne che ce sia! E...

Periferia

Periferia de prati, de cantieri, de campi de pallone arimediati, de cocci, de monnezza, de drogati, de muri inciafrujati de penzieri. Periferia de sogni, quelli veri, de giorni...

La dieta

Ieri sera so’ stato dar dottore pe’ famme fà ’na visita totale. Io sto abbastanza bene, in generale, ma spesso sento batte forte er core. Quanno lavoro tanto,...

Malinconia

Malinconia, sorella mia fedele da nun lassamme libbero un minuto, forse te vojo bene e sei crudele fin da quer giorno che me so’ veduto ’sta barca sconcassata...

L’offesa ar pudore

– Alzatevi, accusata. Ve chiamate? – Io? Nina Scrocchiazzeppi ai suoi commanni. ¬ – Quant’anni avete? – Ciò dicidott’anni e fo la stiratrice. –...

Er bagarino

Si voi me dite che so’ ’n ignorante nun m’offenno. Nisuno ha avuto er fiato de tenemme a lo studio e nonostante che in d’una scòla nun...

L’impiegato municipale

Entra a’l’ufficio, tutto affaccennato, se sdraia un tantinello sur divano, poi s’asciutta er sudore ch’ha buttato e dà ’na scorsa ar «Popolo Romano». E, quanno...

A le stelle

Sbrilluccichio de stelle, occhi sgranati su ’na paggina nera de mistero… Ogni scenziato che v’ha interogati s’è sentito più piccolo de zero. Astri de luce e dubbio, mai...