Forza d’abbitudine

23
di Gualtiero Sbardelli

Maria, la cammeriera, era affacciata
a ’na finestra granne der salotto
e lì se stava a fa ’na chiacchierata
co’ un cammeriere ch’abbitava sotto.

La su’ signora, a caso capitata,
je dette in un ber posto un pizzicotto;
ma quella, a certe cose abbituata,
nun ce badò e ne prese sette o otto.

Allora la signora, in tono tetro,
je fa: – Son qui con voi da circa un’ora
e che vi ho pizzicato tanto dietro.

Ditemi: non lo avete ancor sentito?
Rispose: – Sì; ma scusi, sa, signora,
me credevo che fusse su’ marito!