4.4 C
Roma
venerdì, Dicembre 13, 2019

Come se vota ?

Mo co' la nova legge 'lettorale Se tròveno impicciati nun so quanti; De cambiamenti ce ne stanno tanti Che te ce vô 'no studio generale. È pe' questo...

Amore

L'ombra veste er silenzio de dorcezza… du' mano che se toccheno leggere… Le parole nun dette so' sincere, ogni respiro è come 'na carezza. Questo è l'amore vero...

Semo tutti uguali?

Sarà… Però guardanno nun me pare! Ce sta chi pena tribboli e se lagna, chi se la spassa tanto e chi nun magna! Le cose brutte e...

La matina de Pasqua Befania

Ber vede è da per tutto sti fonghetti, Sti mammocci, sti furbi ciumachelli, Fra ’na battajeria de giucarelli, Zompettà come spiriti folletti! Arlecchini, trommette, purcinelli, Cavallucci, sediole, ciufoletti, Carrettini, cuccù,...

Innamorato

Tu m'hai fatto poeta e tu m'ispiri! Tu se' quella ch'er monno me colora… So' geloso dell'aria che respiri, so' geloso der vento che te sfiora! Odio l'arte,...

Er poeta

La mente der poeta è un mulinello, 'na fornace, un vurcano addirittura. Studia er bono e er cattivo, er brutto e er bello, tanto la verità che...

Destino

Si invece de pijà p'er Babbuino facevo er Corso oppuro via Ripetta, forse nun rivedevo più Ninetta: ce fu propio la mano der destino. Diventò rossa e cor...

È semprice

Fra li partiti che ce so' venuti ce stanno quelli che arivonno er re e ce so' quelli che so' più cresciuti che un...

La tommola

Si ognuno cià vicino 'na maschietta, er gioco de la tommola è carino perché, mentre co' l'occhi se spaghetta, se gioca puro sotto ar tavolino. Ah, lì sotto,...