Arbergo de lusso… e ’na Luna!

78

Ar forum su la New Space Economy che c’era stato a la Fiera de Roma a dicembre scorso, l’Italia s’era fatta valé piazzanno Thales Alenia Space Italia ar fianco de antre aziende monniali, impegnate ner granne progetto internazionale che prevede la costruzione de Lunar Gateway, ’na stazione spaziale che girerà intorno a la Luna.

La stazione avrebbe da esse usata come punto d’appoggio pe la nave spaziale Deep Space Transport che, ’na vorta costruita, partirà pe missioni verso la Luna e Marte. Pare però che potrebbe servì puro come base pe le missioni de superfice lunare robotizzate e con equipaggio.

In particolare, spetta all’Italia la costruzione de la I-Hab (International habitation module), ’na parte speciale de la stazione spaziale, indove l’astronauti durante le missioni co l’equipaggio se potranno ariposà.

Drento er modulo de cinquantacinque metri cubi so’ previste cammere da letto, cucine e palestre pe l’esercizio fisico.

A confermà er fatto – ce lo sanno tutti – che, si vòi magnà e dormì bene, a l’italiani t’hai da rivorge.

Monica Bartolini

Ne la foto: stazione spaziale der prossimo futuro