Napoli e Roma

26
di Antonio Camilli

Napoli, hai voja a dì, Napoli è bella!
Cià ’n panorama raro che t’incanta;
Sotto quer celo scicche, turchinello
La gente spensierata ride e canta.

Cià un mare che innamora ner vedello
Dove c’è la bellezza pe’ millanta!
Però nun trovi un viso ciumachello
Come ce stanno in de sta Roma santa.

A Roma vedi certe pacioccone
Che t’accenneno er sangue in de le vene
Co quell’occhietti pieni de passione…

Cianno l’incanti ’ste città sorelle:
Napoli er «mare», Roma le «sirene»,
Napoli er «celo» e Roma cià le «stelle»!