L’abbacchiaro

43
di Adolfo Giaquinto

Com’aritorna a Roma l’abbacchiaro
(perché fino a settembre fa l’ingrese)
manna l’avviso subbito ar vergaro,
che porti giù l’abbacchi er portaspese.

’Nsinenta a tutto er mese de febbraro,
riddoppia er capitale co’ le spese,
perché cor freddo se lo venne caro
(e daje a cresce pecore ar paese!).

Però quann’è scirocco o che fa callo
bisogna che lo dia de sott’ar costo
tanto sinnà je tocca de buttallo!

Ma spesso spesso cià de lì vicino
l’oste che ce combina d’anniscosto,
che lo smorza co’ aceto e trosmarino.