Er tenore

96
di Bizio Ribechi

Me chiamo Brodolongo e so’n tenore
Degno de famme tanto de cappello!
Co’sta vocetta mia ch’è un campanello
Nun se sa quanto me so’ fatto onore!

Io so’ famoso assai p’er Trovatore,
P’er Rigoletto, l’Attila, l’Otello
E speciarmente quanno canto quello
Caruso che diventa? Un servitore!…

Solo ar debutto fui un po’ sfortunato
Che presi quarche stecca e certi fiji
De bone donne, doppo avé fischiato,

S’arisicorno un paro de torzate.
Poi m’aspettorno fora… e quanno uscii
M’accompagnorno a casa a tortorate!