A dillo se fa presto

88
di Lello Moriconi

– Partenza pe’ la luna – sentiremo
strillà fra un po’ de tempo da ’n uscere.
– Avanti! È un ber viaggio de piacere;
ar sono de la tromma partiremo.

Come annassi a Frascati! E goderemo
er viaggio senza manco un dispiacere:
sortanto, quer che mette un po’ penziere
è quanno e come, poi, ritorneremo.

Perché, vabbè che tutt’è carcolato:
la forma der pallone, la pressione,
l’artezza che pò annà quann’è gonfiato.

L’omo ce mette tutta la bravura:
ma, si lassù nun so’ de st’oppignone
e nun ce fanno entrà, è ’na… freggiatura!