A chi lo do ?

101
di Giuseppe Bernasconi

A chi lo do? Ciò dubbi su la scerta.
So’ tante, troppe, e ognuna se presenta
co la prosopopea che t’accontenta
e dice ch’offre la più mejo offerta.

Io nun vorebbe, poi, fà la scoperta,
come tant’antre vorte (armeno trenta),
d’annà a braccetto co ’na paraventa
che doppo te delude e te sconcerta.

A chi lo do? Lo posso dà a credenza
sortant’a una: quella più fatale,
cor risico de fà ’na penitenza.

Ecco perché me pija er dondolio:
ho da capà ’na lista elettorale!
A chi lo do stavorta er voto mio?