La maggia

57
di Federiga Malgieri

Guasi nisuno crede a la maggia:
defatti è ritenuta ’na bucìa.
Ma pe li pupi arippresenta un monno
diverzo, fantastico, gioconno.
Quanno se cresce scompare da la mente
perché nun è più vera pe la gente,
in quanto un atto maggico ripone
dentro de sé sortanto un’illusione.