Traffico stradale

97
di Nino Scardala

Vai pe’ Roma co’ un mezzo? È naturale
che da la rabbia, quarche vorta, scoppi.
In ogni strada incappi nell’intoppi,
pe’ camminà dovressi avecce l’ale.

Nun è che li semafori so’ troppi,
ma quello ch’è un lamento generale
so’ certe deviazzioni fatte male;
pe’ queste quanta strada te sciroppi!

Direzzioni vietate, rotatorie,
piazze sbarate, vie in lavorazzione.
Pe’ circolà pe’ Roma quante storie!

Camminà sopra un mezzo è ’na sfortuna:
ce vò deppiù da l’Appia a la stazzione
che a fà er traggitto pe’ arivà a la luna!