Si allunga la vita in Giappone

27

Non si è fatta attendere la risposta a Donald Trump: l’ambasciatore russo negli Stati Uniti comunica che il suo paese è aperto alla possibilità di una visita a Washington del presidente Vladimir Putin. Tempestivo riscontro anche alla lettera del nostro premier da parte di Jean-Claude Juncker, il quale riconosce che l’Italia ha ragione a invocare da tempo una cooperazione regionale sugli sbarchi e constata che gli ultimi avvenimenti hanno dimostrato un senso condiviso di solidarietà da parte di Francia, Germania, Malta, Spagna, Portogallo e Irlanda; la commissione è pronta a coordinare la cellula di crisi suggerita da Giuseppe Conte, anche se non va dimenticato che la Ue non ha competenza per determinare il luogo sicuro di sbarco dopo un’operazione di salvataggio in mare. Il primo ministro Theresa May definisce inaccettabile l’inserimento nei negoziati per la Brexit della questione della frontiera irlandese; potrà giungersi a un confine senza barriere, ma nel rispetto dell’integrità del mercato britannico e dei vincoli tra l’Irlanda del Nord e il resto del Regno Unito. Il giudice della udienza preliminare Alfonsa Ferraro scagiona il medico Severino Antinori dall’accusa di traffico di ovociti, ma lo rinvia a giudizio per reati minori: il processo è fissato in prima udienza per il 13 novembre; lo stesso magistrato ha assolto con formula piena una delle segretarie della clinica Matris di Milano che aveva scelto il rito abbreviato. Per il sesto anno consecutivo aumenta in Giappone l’aspettativa di vita che per gli uomini giunge a 81,09 anni e per le donne a 87,26; il tasso nipponico di longevità femminile è secondo al mondo dopo Hong Kong, mentre quello maschile scivola al terzo posto essendo preceduto anche dalla Svizzera. Il ministero della salute ritiene probabile un miglioramento anche negli anni futuri e attribuisce i buoni risultati a una maggiore coscienza individuale e ai progressi della medicina.

Lillo S. Bruccoleri