Pe grazia ricevuta

69

Roger Stone, condannato a quaranta mesi pe impiccio a la giustizia sur Russiagate, nun annerà ar gabbio: Donald Trump, che dimostra de nun esse ’n ingrato, j’ha cambiato la pena sarvanno er consijere elettorale suo. A febbraro aveva concesso la grazia a antre persone titolari in passato de ruoli rilevanti e corpevoli de reati fiscali: tra loro er capo de la polizia newyorkese Bernard Kerik, er finanziere Michael Milken e er governatore dell’Illinois Rod Blagojevich. Questo, che s’è sempre detto innocente, ha già scontato otto de li quattordici anni che j’hanno ammollato, tra l’antro, p’avé messo a l’asta er seggio senatoriale liberato da Barack Obama eletto a la Casa Bianca. Toccante er ringraziamento suo: esprimo ar presidente ’na gratitudine profonna e eterna; nun era obbrigato, benanco che lui è repubbricano e io democratico. Trump du’ anni fa aveva puro graziato su richiesta de Kim Kardashian ’na donna afroamericana e j’ha evitato l’ergastolo pe ’n reato nun violento.

Lillo S. Bruccoleri

(Traduzione di Massimo Moraldi)

Ne la foto: Rod Blagojevich