Er piatto piagne

70

Ciamancheno cento unità pe fà dodicimila, ma sfioreno sta cifra li sordati che l’Usa ritireno da la Germania pe metteli metà in patria e er resto in antri paesi europei, ’ndò c’è l’Italia e er Belgio. La svorta era ne l’aria da quanno che Donald Trump ha pijato a lamentasse der braccino corto de l’alleati: mo dichiara espressamente che li tedeschi nun pagheno la quota giusta a la Nato e che se stann’a approfittà. Er rientro de li militari in de li Stati Uniti nun sarà comunque indolore dar punto de vista de li sordi: er piano der pentagono costerà mijardi de dollari e ce voranno anni prima da finillo co la costruzione de basi nove pe l’esercito. Jean Stoltenberg, segretario generale de la Nato, cià da precisà che la decisione statunitense è stata preceduta da ’n’ampia consurtazione; dice poi che la pace in Europa è importante pe la sicurezza e la prosperità de l’America der norde: semo più forti quanno che stamo assieme ner tramente ch’affrontamo un monno sempre più imprevedibile.

Lillo S. Bruccoleri

(Traduzione di Massimo Moraldi)

Ne la foto: Jean Stoltenberg