Dominicane in Campidojo

51

A Rieti ’n quarantaquattrenne der posto viè sparso de benzina da la moje brasiliana che je dà foco e, cusì facenno, l’ammazza; lei stessa riporta pesanti abbruciature per cui è ricoverata ar Sant’Eugenio de Roma, mentre che li du’ fiji de la coppia nun se fanno gnente. Er fatto accade a tarda sera de la giornata internazionale pe l’eliminazione de la violenza contro le donne: la coincidenza è strana e addimostra che li comportamenti criminali nun conoscheno limitazioni de genere puro si nello specifico la diffusione der fenomeno è largamente a sfavore de la componente femminile. Der resto ’na serie d’iniziative pe sedici giorni continuerà st’approccio fino a legasse co quela più generale der 10 dicembre come data simbolo in coincidenza co l’anniversario de la dichiarazione universale de li diriti umani. La ricorenza, celebrata in Campidojo da Mirtha Racelis Mella, è quella der brutale assassinio de le sorelle Mirabal, che cianno avuto la corpa soprattutto de fà libera opposizione ar dittatore Rafael Leónidas Trujillo ne la Repubblica dominicana.

Lillo S. Bruccoleri

(Traduzione di Massimo Moraldi)

Ne la foto: Patria, Minerva e Maria Teresa Mirabal