Che fine ha fatto?

19
di La sora Peppa & Iside Martufoni

Che Peppe er Greve fusse permaloso
da un pezzo era ’na cosa risaputa;
ma so’ du’ mesi che fa scena muta:
je s’è smorzato l’estro o sta a riposo?

Oppuro ha perzo er dente velenoso
pe quarche tortorata ricevuta
che j’ha lograto la capoccia astuta
benanche seguitasse a fà er borioso.

Dato che nun se vede e nun se sente,
pò darzi ch’è cascato in depressione
o in chissà quale sorta d’accidente.

E questo ce sfaciola: perlomeno,
qualunque potrebb’esse la raggione,
conta che avemo un rompipalle in meno.