Amore

119
di Fernando Di Stefano

L’ombra veste er silenzio de dorcezza…
du’ mano che se toccheno leggere…
Le parole nun dette so’ sincere,
ogni respiro è come ‘na carezza.

Questo è l’amore vero e nun se spezza,
ancora nun conosce le bufere,
le staggioni so’ tutte primavere
e li sogni so’ pieni de certezza.

Doppo, ‘sto sentimento ch’è un germojo,
o pija forza, lotta e nun s’arenne
o môre come un ramo secco e spojo.

Ma er destino se fa, nun se pretenne;
c’è chi affoga l’amore nell’orgojo
e chi, co tanto orgojo, lo difenne.