Vertice informale

33

Er capoccia de la dipromazia israeliana Gabi Ashkenazi incontra li colleghi europei a Berlino e pone er problema de la possibile acquisizione iraniana de armi atomiche: semo preoccupati che se possi arivà a ’na gara sur nucleare che nun sarebbe utile pe la stabilità de la regione; speramo che li stati de l’Unione e nun solo la Germania la possino evità. Ne la capitale tedesca ce sta er solito vertice informale de li ministri de l’esteri, presieduto da l’arto rappresentante Josep Borrell, p’esaminà li sviluppi geopolitici che a agosto hanno conosciuto momenti destabilizzanti: esplosione catastrofica a Beirut, córpo de stato in Mali, tensione tra Ankara e Atene pe l’esplorazioni ner Mediteraneo orientale, rivorta in Bielorussia pe la rielezione contestata de Alexandr Lukashenko, probabile avvelenamento de l’oppositore russo Alexei Navalny. Pe quello che riguarda la crisi greco-turca, Borrel annuncia de volé presentà ’na larga scerta de opzioni da aggiontà a lo strumento de le sanzioni

Ne la foto: Gabi Ashkenazi

Lillo S. Bruccoleri

(Traduzione di Massimo Moraldi)