Venti in quota

23

Nun solo l’Europa politica rimanna le decisioni su li temi scottanti, ma puro quella proiettata verso le profonnità siderali nun pò esse puntuale a l’appuntamenti. Stavorta nun c’entra la volontà de li soggetti variamente impegnati ne li campi de competenza, né se ponno individuà responsabilità de l’agenzia spaziale (Esa) che è pronta a lancià er razzo Vega co cinquantatre minisatelliti da fà girà attorno ar pianeta ne le tre dimensioni micro, nano e mini. Le connizioni meteorologiche contrarie nun fanno partì l’operazioni de volo da la base de Kourou ne la Guyana francese: venti forti in quota costrigneno a slittamenti cronologici vorta pe vorta; la vorta bona potrebbe da esse quela de martedì 23 giugno, armanco a dà retta a quarche pettegolezzo. Ner tramente, ar giorno dop’er solstizio d’estate, se segnala ’n evento memorabile in astronomia: l’ecrissi anulare de sole, visibile soprattutto da l’India ar Corno d’Africa e appena percettibile a l’arba ne le regioni centro-meridionali nostre.

Lillo S. Bruccoleri

(Traduzione di Massimo Moraldi)

Ne la foto: la base spaziale de Kourou