Una strana coincidenza

99

Sei nato e morto er giorno de li morti

preciso come er maresciallo Rocca.

Pe tutti inattesa l’ora scocca:

er fato gioca co le nostre sorti.

 

A Gì, tu e mi’ padre: grandi e forti,

entrambi pronti a ’na battuta sciocca

in tutte le stagioni e quanno fiocca,

ma sempre a fin de bene, mai pe torti.

 

Ve vojo ricordà co meravija

ne l’istantanea de la trasmissione

che, vista, m’ha creato commozione.

 

Tu, commissario, ne la tua missione,

davanti a la mia tomba de famija,

a Viterbo ne la televisione.

 

Anna Laura Bruni