Stato de diritto

53

Dopo la fine der consijo europeo su le questioni economiche riassommeno antri aspetti su temi cruciali come er rispetto de li principi fonnamentali. A Budapest viè licenziato Szabolcs Dull, direttore der sito indipendente Index.hu, corpevole d’avé denunciato le pressioni governative ner settore de l’informazione; ’n’ottantina de giornalisti de la testata online se dimette e guadambia la solidarietà de mijara de persone unite in de ’na marcia de protesta contro la repressione attribuita ar premier Viktor Orbán. A nome de li liberali de l’europarlamento interviè Dacian Ciolos: nun c’è verità senza quarchiduno che sia libero de parlanne; la libertà de stampa sta a appassì in Ungheria; ecco perché è vitale la lotta pe lo stato de diritto e la democrazia. A Torino se svorge in piazza Carignano, su spinta de li radicali co Patrizia De Grazia ma co ampie adesioni da destra e da sinistra, ’na manifestazione de solidarietà co la gente de Hong Kong ’ndò la parola è censurata.

Lillo S. Bruccoleri

(Traduzione di Massimo Moraldi)

Ne la foto: giornalisti de Index.hu