Santa Lucia

56
di Tarcisio Turco

Nun devi maledì la boia sorte
si er destinaccio è stato troppo avaro;
nun hai da dì: – Speramo che la morte
me levi da ’sto monno tanto amaro. –

Pazienza, fijo! L’omo quanno è forte,
qualunque avversità trova un riparo;
preganno e ripreganno mille vorte,
indove è scuro ce riporta er chiaro.

A me, si vedo un ceco annà a tastoni,
me s’empie er core de malinconia
e divento er più bono de li boni.

In quer momento, co la fantasia,
vedo li cechi annà senza bastoni,
guidati solo da santa Lucia.