SAN VALENTINO

26

Io e Margherita liticamo spesso

perché ciavemo l’estro fumantino

e stamo tanto a nun parlasse, inzino

a che nun s’inventamo un compromesso.

 

Semo capaci de montà un processo

pe ’na stronzata, er che nun è carino;

però a la festa de San Valentino

è tutto rimannato ar giorno appresso.

 

In fonno semo tanto innammorati

e, forze, propio pe ’sto fatto qua,

ce scappeno li vammoriammazzati!

 

Oggi, defatti, stamo a festeggià

come quann’eravamo fidanzati;

domani poi ripìamo a liticà.

Aristide Bruni