Riservatezza

133
RUGANTINO n. 12886 del 29 aprile 2011
di Mario Ugo Guattari

Ce l’ha presente, lei, que’ la signora
ch’abbita ar terzo piano? Cià l’amico:
un giovenotto che me pare Ghico,
co’ ’na faccia da ladro ch’innamora.

Ar mezzanino, invece, la sartora
fa la scema co’ Pio, quer beccafico,
co’ quer grugnaccio da patocco antico,
che cià pe’ moje que’ la bella mora.

Mo n’ho scoperta un’antra: la biondina
che sta ar seconno piano e subbaffitta
nun è manco pe’ gnente signorina!

Ma io so’ riservata e nun m’impiccio;
come vede, so tutto e me sto zitta…
nun vojo combinà quarche pasticcio.