Ricordi vecchi

54

Re Juan Carlos, nun coperto più da l’immunità, nun sarà tuttavia indagato perché er parlamento spagnolo respigne la richiesta de Podemos che voleva creà ’na commissione su li movimenti de riciclaggio sospettati a Ginevra. L’ottantaduenne sovrano emerito avrebbe ricevuto ottantotto mijoni d’euro dar re saudita Abdullah e n’avrebbe donati sessantacinque a l’amante sua Corinna zu Sayn-Wittgenstein; ma tutto questo pare oramai solo un ricordo. Valentina Tereshkova, la prima donna ne lo spazio che a l’età de ottantantatre anni è deputata ne la Duma, prepara la strada a antre du’ presidenze p’er sessantasettenne Vladimir Putin e presenta ’n emendamento fatto apposta, che viè approvato a maggioranza assoluta dopo d’avé sentito er diretto interessato, che se dice d’accordo solo si dà er consenso la corte costituzionale assieme a tutti li cittadini. Velenoso er commento der dissidente Aleksej Navalnyi: la costituzione me dà er diritto de candidamme ma nun posso, Putin invece nun potrebbe ma potrà.

Lillo S. Bruccoleri

(Traduzione di Massimo Moraldi)

Ne la foto: Vladimir Putin ne la Duma