Putin auspica una Europa unita

43

L’Europa deve agire in modo unitario: la cancelliera Angela Merkel prende atto della inesistenza di una voce unica del vecchio continente e propone un consiglio di sicurezza aperto a pochi stati e costituito con metodi di rotazione veloce. L’unico consiglio di sicurezza attuale è quello delle Nazioni Unite, in cui Francia e Inghilterra siedono in modo permanente e con diritto di veto: nulla di simile è riconosciuto in quella sede alla Unione europea, che come entità federale semplicemente non esiste. Vladimir Putin, alla vigilia della visita in Austria, sostiene che la Russia è interessata a una Unione europea unita, usando una locuzione che per contrasto significa che oggi l’Unione europea è divisa, mentre la Ue deve essere unita e prospera quale partner economico e commerciale più importante. Il democratico Emanuele Fiano dichiara dai microfoni di Radio Cusano Campus che il parlamento dovrebbe avere maggiori certezze sui rapporti tra Lega, M5S e la Russia: per capirne di più verranno presentate apposite interrogazioni o interpellanze. Il presidente emerito Giorgio Napolitano non parteciperà per ragioni di salute al voto di fiducia in senato, ma avverte che qualunque intesa per rendere possibile il governo del paese deve fare i conti con i sempre più gravi e allarmanti segnali che vengono dalle vicende europee nel quadro globale; occorrono dunque risposte non retoriche ma puntuali e decise sul rapporto tra l’Italia e l’Unione e sulle questioni fondamentali: ogni discorso che rimanga sfuggente in proposito costituisce un inganno. In rialzo le borse di Shangai e Tokyo: non sembra che abbia influito la recente stabilizzazione di governo in Italia e nella Spagna; Milano chiude in ribasso dello 0,45 per cento, mentre sono in attivo le altre piazze: 0,19 Parigi, 0,4 Francoforte, 1,19 Madrid; Londra sale di mezzo punto percentuale. In pareggio per uno a uno le nazionali di calcio di Italia e Olanda.

Lillo S. Bruccoleri