Progetti ambiziosi

22

La via nova de la seta viè rilanciata in de l’isola de Hainan pe la realizzazione de progetti feroviari e energetici in base ar coridore economico tra Cina e Pakistan. Li ministri de l’esteri de li du’ paesi, Wang Yi e Shah Mahmood Qureshi, sottoscriveno ’n accordo pensanno che l’iniziativa vadi accelerata co lo scopo de portà beneficio a li popoli loro. L’impegno finanziario è carcolato a ’na sessantina de mijardi de dollari e è ’na parte der piano infrastrutturale e geopolitico gigantesco promosso da Xi Jinping; l’investimenti ammonteno a più de mille mijardi distribuiti in guasi tutto er monno: Africa, Europa, India, Russia, Indonesia. Ambizioni assai meno corpose ma parecchio sentite so’ cortivate a Ischitella indove, come dice Valerio Agricola, er sinnico Carlo Guerra offre la direzione der museo locale a Francesco Paolo Maulucci, che ner tramente ch’accetta l’incarico annuncia la volontà de fà diventà la cittadina pujese capitale de l’archeologia garganica.

Lillo S. Bruccoleri

(Traduzione di Massimo Moraldi)

Ne la foto: Shah Mahmood Qureshi