Più donne ar vertice

76

Un potere giudiziario innipennente, ortre che recuperà li sordi e a lottà contro li guadambi illegali, è l’impegno der governo novo libanese der presidente Hassan Diab, su le seggiolette co venti ministri dopo tre mesi de manifestazioni de piazza in tutt’er paese. Sta p’esse eletta presidente de la Grecia Ekaterini Sakellaropoulou: si er parlamento s’adeguerà a l’indicazioni de li partiti, sarà la prima donna a occupà sto posto dopo d’esse stata quarmente la prima a comannà er consijo de stato. Tifosa dell’Aris Salonicco, la squadra de la città indov’è nata, è destinata a comincià er prossimo 13 marzo, dopo er capo de stato d’adesso che è Prokopis Pavlopoulos. Casca ne la repubblrca greca ’n antro pregiudizio come previsto da Marta Cartabia, che pe prima ha operto a le donne la strada der potere a la corte costituzionale e che  giusto un mese fa citava la poco più che trentenne primo ministro finlandese Sanna Marin, che diceva che oramai nun conteno più le diferenze de genere ortre che quelle de l’età.

Lillo S. Bruccoleri

(Traduzione di Massimo Moraldi)

Ne la foto: Ekaterini Sakellaropoulou