Pippo furioso all’Ariston

20

Pronta risposta russa all’escalation nucleare decisa da Trump: nel sito del ministero degli esteri viene pubblicata una nota di delusione per l’impressionante grado di ostilità che si avverte già al primo sguardo, aggiungendo che saranno considerate le intenzioni di Washington e adottate le misure necessarie per garantire la sicurezza. Si lascia poi filtrare la notizia della messa a punto della bomba tsunami in grado di provocare con l’isotopo cobalto 60 un disastro radioattivo che potrebbe spazzare via le coste nemiche aggirando gli intercettori presenti in Alaska e in California. Roma blindata oggi per la visita del presidente turco Reep Tayyp Erdogan con l’impiego di 3.500 agenti in assetto di massima sicurezza; eccezionali misure predisposte anche per Sanremo dove nei giorni del festival gli agenti saranno 250 e 327 le telecamere collegate alla sala operativa del commissariato. Pippo Baudo l’ha presa molto male per essere stato snobbato alle prove dove i tre conduttori non si sono presentati all’appuntamento. Tra le altre curiosità la partecipazione di Luca Barbarossa con una canzone dialettale intitolata «Passeme er sale». Nella stessa giornata di oggi si attende ad Atene un milione e mezzo di manifestanti contro possibili accordi con Skopje per l’uso in quella repubblica postjugoslava del nome Macedonia: la protesta è organizzata da nazionalisti e conservatori, ma nella piazza Syntagma dovrebbe parlare lo storico compositore Mikis Theodorakis schierato da sempre con la sinistra ellenica.

Lillo S. Bruccoleri