Orgojo italiano

37

Er governo fissa p’er 25 marzo er Dantedì, dedicato ar sommo poeta ner giorno che, in base a quer che dicheno li studiosi, avrebbe incominciato er viaggio ne l’antro monno; er ministro proponente Dario Franceschini guasi esagera la celebrazione: c’è ’na giornata p’aricordà in tutt’Italia e ner monno er genio de Dante co ’n botto d’iniziative che coinvorgeranno le scole, li studenti e le istituzioni curturali; Dante è l’unità der paese, la lingua italiana, l’idea stessa de l’Italia. La curtura nostra è apprezzata dapertutto, ma er riconoscimento internazionale s’ariscontra ne la giornata monniale de la pizza, che casca er 17 gennaro in coincidenza co la riunione der consijo de li ministri che ha voluto cusì onorà la figura de Dante Alighieri. Er prodotto enogastronomico, co ’n consumo de otto mijoni ogni giorno, è tra quelli che rappresenteno mejo er made in Italy, appartiene ar patrimonio Unesco co l’arte tradizionale der pizzarolo napoletano e vanta un fatturato de quinnici mijardi l’anno.

Lillo S. Bruccoleri

(Traduzione di Massimo Moraldi)

Ne la foto: pizzaioli napoletani