’Na guera dimenticata

100

Tsai Ing-wen se insedia a Taiwan p’er siconno mannato presidenziale e ner discorso inaugurale arivennica l’innipennenza de l’isole in nome de pace, parità, democrazia e dialogo: Taipei e Pechino hanno da trovà modi pe vive assieme e prevenì l’antagonismo che punta a rafforzà li legami co Usa, Giappone e antri paesi simili. Er messaggio der segretario de stato americano Mike Pompeo pe la rielezione sona come ’n’antra conferma de la situazione attuale e nun ariva gradito a la Cina continentale: er portavoce governativo Ma Xiaoguang dichiara che nun sarà mai tollerata la separazione de Formosa; fonti der ministero de l’esteri so’ ancora più esplicite: le mosse de li Stati Uniti violano le promesse fatte e invieno ’n segnale sbajato a le forze separatiste. ’N approccio distensivo viè invece provato dar presidente ucraino Volodymyr Zelensky, che propone colloqui co l’omologo russo Vladimir Putin pe mette fine a la guerra ner Donbass ignorata da la comunità internazionale.

Lillo S. Bruccoleri

(Traduzione di Massimo Moraldi)

Ne la foto: Ma Xiaoguang