Messa in mora

13

La presidente de la commissione europea Ursula von der Leyen mette in mora l’ex partner britannici e l’avverte che questo segna l’inizio de ’n procedimento formale d’infrazione contro er Regno Unito che cià ’n mese p’arisponne. Londra se mette dietro er progetto de legge nazionale che rimette in discusione parte de l’accordi de divorzio dar continente; un portavoce der premier Boris Johnson dà quarche precisazione: avemo indicato chiaramente le ragioni nostre pe fà le misure relative ar protocollo su l’Irlanda der norde; se tratta de creà ’na rete legale de sicurezza pe protegge er mercato interno e ner contempo tutelà er processo de pace. Su li temi internazionali, in attesa che l’Unione possi esprimese co ’na voce comune, se va innanzi cor metodo de li contatti bilaterali, indove se fa notà la telefonata cordiale tra li ministri de la difesa Lorenzo Guerini pe l’Italia e Florence Parly pe la Francia, arinforzanno li legami tra li rispettivi paesi.

Lillo S. Bruccoleri

(Traduzione di Massimo Moraldi

Ne la foto: Florence Parly