Mascherine a Place de la Concorde

20

Abraracourcix, il capo del villaggio di Asterix, non dovrà più preoccuparsi che il cielo gli cada in testa: la stazione spaziale cinese Tiangong-1, che potrebbe interessare il nostro territorio con una probabilità valutata ormai nell’uno per cento, dovrebbe disseminare i suoi rottami alle 2,39 italiane, con un margine di oscillazione da due a quattro ore. I calcoli sono stati compiuti dal Joint space operations center (Jspog) ed elaborati dall’istituto di scienze e tecnologie dell’informazione «A. Faedo» che fa capo al Cnr. A Parigi un gruppo di ambientalisti per richiamare l’attenzione sull’inquinamento dell’aria ha messo le mascherine mediche antismog alle statue della fontana di Place de la Concorde. Atterrato a Mosca il primo aereo con sessanta diplomatici rientrati con le loro famiglie dagli Stati Uniti, dove oltre all’ambasciata di Washington si sta smantellando anche il consolato di NewYork. Non accenna a smorzarsi la disputa italo-francese per l’irruzione dei gendarmi nella stazione di Bardonecchia, per la quale la procura di Torino ha aperto un fascicolo per abuso in atti di ufficio, violenza privata e violazione di domicilio; ma a Parigi si cerca di smorzare i toni e il ministro dei conti pubblici Gérald Darmanin sottolinea che l’Italia è una nazione sorella. La distensione nell’area coreana conosce una nuova tappa all’East Pyongyang Grand Theatre dove si sono esibiti i gruppi K.Pop del sud; lo stesso Kim Jong-un ha posato dietro le quinte con le star del concerto intitolato: la primavera sta arrivando. Spopola in Kenya Sauti Sol con la canzone Melanin, che esalta la fierezza e la bellezza femminile con esplicito riferimento a quella delle donne africane.

Lillo S. Bruccoleri