La tivvù curturale 2: lei

50

Me sa che tu stai fora de cervello
o forze nun conoschi la curtura.
Come se pò spaccià pe accimatura
’na trasmissione come er «gran fratello»?

Indò se schiaffa quarche berzitello,
quarche regazza bona che ha premura
de mette immostra a tutti la natura
e tratti er maschio come un giocarello?

Si questo qui è un programma curturale,
allora vorà dì che io so’ er papa
e tu, Venanzio mio, sei cardinale.

Quanno te danno ’na bujacca sciapa
e je vòi dà sapore senza er sale,
è come spreme er sangue da ’na rapa.