Italiani sempre più poveri

57

Buone possibilità che Kim Jong-un faccia ciò che è giusto per il suo popolo e per la pace: lo dichiara Donald Trump dopo la visita del leader nordcoreano a Pechino, prima annunciata da fonti giapponesi, poi smentita e infine confermata e documentata con abbondanza di immagini. Il presidente Usa si è infuriato con il congresso che non gli autorizza le spese per il muro al confine con il Messico e ora chiede un aiuto finanziario al pentagono e alle forze armate. Eletto il nuovo capo dello stato in Birmania: è Win Myint, che ha fama di persona determinata nelle proprie convinzioni e soprattutto incorruttibile. Nella udienza generale del mercoledì papa Francesco ha dichiarato che i cristiani mafiosi di cristiano non hanno nulla: si dicono cristiani ma portano la morte nell’anima e agli altri. Il tribunale di Edimburgo concede la libertà vigilata all’ex ministro catalano Clara Ponsati, della quale la Spagna chiede l’estradizione per le sue posizioni indipendentiste: Ponsati si era consegnata alla polizia della Scozia, dove insegna nella prestigiosa università di St Andrew. Italia sempre più povera: dalle rilevazioni del ministero dell’economia e delle finanze tratte dalle dichiarazioni dei redditi emerge che il 50 per cento è compreso nella fascia tra i quindici e i cinquantamila euro annui, mentre a superare la soglia dei trecentomila sono 35.000 persone, pari allo 0,1 per cento. Malumore nel partito democratico a cui è stato negato un questore al senato, dove sono stati eletti i quattro vice presidenti: Anna Rossomando (Pd), Ignazio La Russa (Fdi), Roberto Calderoli (Lega) e Paola Taverna (M5S).  Comunicata la data di inizio delle consultazioni al Quirinale: mercoledì 4 aprile; il calendario sarà diffuso in un secondo momento, ma si ritiene possa impegnare tutta la settimana.

Lillo S. Bruccoleri