Er gradiatore galoppino

34
di La sora Peppa

Risponno io pe lui! È un gradiatore
dotato de carattere tenace,
co l’arma de la penna è assai capace
de provocà più male d’un tortore.

Lui nun s’avanta d’esse un professore:
cià solo quelo spirito vivace
che lo tiè in piedi, dato che je piace
duellà, ma sempre come vincitore.

Forzi pe questo passa pe cattivo,
presempio, a l’incontrario de Zagaja,
però je dà ’na spinta a restà vivo.

Quarcuno penzerà che sia un Caino,
ma vole vince quarsisia battaja
a costo de passà pe galoppino.