Elezioni popolari

60

Ne l’elezioni p’arinnovà l’assemblea consurtiva iraniana vinceno nettamente li conservatori su li riformisti, ma c’è stata la più bassa affluenza a li seggi da la proclamazione de la repubbrica islamica. Pe li ducentonovanta seggi in ballo so’ stati ammessi a concore settemila cannidati e artrettanti so’ stati squalificati; approssimativamente er rapporto de li rappresentanti co la popolazione è de uno a ducentomila, appetto a settantamila in Francia, centomila in Germania e sessantamila in Italia, indove potrebbero diventà centomila in caso de conferma a le urne der tajo de li parlamentari. Va verso er quarto mannato da presidente Faure Gnassingbé in Togo, er paese de l’Africa occidentale che s’affaccia sur gorfo de Guinea: potrebbe avé ’n quinto mannato grazie a ’na modifica costituzionale fatta apposta, mannanno avanti ancora la dinastia ch’è cominciata cor padre Eyadéma che annò ar potere co ’n corpo de stato sett’anni dopo ch’era finito er periodo coloniale francese.

Lillo S. Bruccoleri

(Traduzione di Massimo Moraldi)

 Ne la foto: Faure Gnassingbé