Crollo della sinistra nei ballottaggi

28

I dazi imposti dalla Ue come reazione a quelli decisi dagli Usa danneggiano anche marchi tipicamente americani elogiati come tali dallo stesso presidente Donald Trump. Per salvaguardare le proprie posizioni di mercato la Harley-Davidson si accinge a incrementare la produzione delle sue famose moto nei propri impianti internazionali localizzati in Australia, Brasile, India e Thailandia. Il consiglio di stato chiude il capitolo delle nomine dei direttori stranieri nei musei, in quanto la normativa europea risalente al trattato di Roma non consente di escludere un cittadino dell’Unione da una selezione pubblica; a beneficiare di questa decisione, adottata in adunanza plenaria, è Peter Assmann che manterrà il suo incarico al palazzo ducale di Modena. Dura sconfitta del Partito democratico nelle votazioni di ballottaggio, che sanciscono la fine dei capisaldi storici nelle regioni rosse e premiano gli esponenti del centrodestra e in particolare della Lega, anche se Berlusconi parla di un successo plurale. Cinquestelle perde il terzo municipio di Roma che passa al centrosinistra, che si afferma anche a Fiumicino; ma si aggiudica Imola e Avellino strappandoli alla sinistra che li aveva amministrati ininterrottamente negli ultimi settanta anni. Nel complesso i risultati elettorali sono impietosi e monta la ribellione nell’area che fa capo a Dario Franceschini e Piero Fassino. Il ministro dell’interno Matteo Salvini si incontra a Tripoli con il suo omologo Abdulsalam Ashourdurante al quale assicura i necessari supporti tecnici ed economici per garantire insieme la sicurezza nel Mediterraneo e rafforzare la cooperazione investigativa e più in generale la collaborazione in tema di sicurezza. Poco dopo la mezzanotte ha potuto attraccare nel porto di Pozzallo la nave danese Alexander Mersk che da venerdì era stata bloccata davanti alle coste ragusane con il suo carico umano di centootto persone.

Lillo S. Bruccoleri