Conte si schiera con Trump sulla Russia

52

All’aeroporto di Charlevoix il presidente del consiglio italiano, alla sua prima missione dopo la fiducia accordata dalle camere al suo governo, viene accolto dal ministro canadese delle finanze. L’appuntamento è tra i più importanti: il G7; si segnala la partecipazione di un Trump battagliero, che non vede l’ora di raddrizzare gli ingiusti accordi commerciali con gli altri paesi e lancia la sua sfida: se non ci riusciamo, tanto meglio per noi. Emmanuel Macron promuove un incontro preliminare tra Ue, Francia, Regno Unito, Germania e Italia per riforgiare il fronte europeo. Trump sostiene  la necessità di ricostituire il G8 con la partecipazione della Russia e Conte si schiera con lui; fredda la risposta: il portavoce di Putin, Dmistri Peskov, afferma dalla Cina che la Russia si concentra su altri formati. Matteo Santini, che sostituisce il premier assente nel primo consiglio dei ministri, annuncia di avere le idee chiare sul veto alle sanzioni alla Russia; sulla questione dei dazi precisa che l’Italia è una potenza che esporta e interpreta le politiche di Trump come un modo per arginare la prepotenza tedesca: l’Italia non deve subire né l’una né l’altra manovra. La ventesima edizione del Pride si chiude a Tel Aviv con migliaia di partecipanti alla Gay parade: numerosi i messaggi di solidarietà, tra cui quello dell’ambasciatore Usa in Israele David Friedman; la manifestazione termina in nottata con una festa che tra gli ospiti musicali vede Netta Barzilai, vincitrice dell’ultimo Eurovision song contest. Oggi si tiene il Roma Pride 2018 sul tema: amore oltre i pregiudizi (love over bias): per spiegare la presenza di Procter & Gamble il direttore delle risorse umane Francesca Sagramora si dice convinto che le persone possano esprimere il proprio massimo potenziale in un ambiente che le valorizzi e rispetti per quello che sono. Pippa Middleton è incinta: lo ha rivelato lei stessa.

 

Lillo S. Bruccoleri