Biciclette a Lubiana

95

Barbieri ’n’antra vorta attivi in Austria, indove er piano pe l’uscita ’n po’ pe vorta dar confinamento permette la riapertura de centri commerciali co ’na superfice de vennita de più de quattrocento metri. La gente core numerosa a mettese ’n fila appetto a li negozi e so’ curiose l’immagini de crienti che se fanno tajà li capelli mentre che se metteno la mascherina. Se protesta invece in Slovenia contro le limitazioni parse esagerate: c’è quarche mijaro de persone che ariveno tutt’assieme a Lubiana in bicicletta e denunceno puro presunte irregolarità ne l’approvvigionamento de materiale sanitario protettivo. L’istesse manifestazioni so’ organizzate in antre località come Maribor e Nova Gorica su iniziativa der movimento pe la consapevolezza de l’abitanti, ma è ne la capitale che se segnaleno contestazioni co violazione der divieto de distanziamento; intorno a la sede der parlamento se va avanti co ’na sessantina d’identificazioni e un fermo pe inosservanza de la legge su l’assembramenti.

 Lillo S. Bruccoleri

(Traduzione di Massimo Moraldi)

Ne la foto: er parlamento sloveno