Avantaggi collaterali

100

Ventuno: AVANTAGGI COLLATERALI

Ma nun ce stanno, no, solo li danni

– tanti!– da mette in conto a sto «corona»;

io nun vorebbe stà ne li su’ panni,

però ce sta quarche notizzia bona.

Nun c’è trafico, inquinanti,

sì scolari gongolanti,

bocci e barboni

a sbàttese de cure e de penzioni…

Ventidue: BENEFICIARI FAVORITI

E li «cassamortari» ’n ce li metti?

Gòdeno inzieme a l’Inpse a la jattura.

Vabbè la pena pe li poveretti,

però morì è legge de natura.

Uno piagne, un antro gode;

c’è chi esurta e chi je rode.

Così sta scritto:

tu che pòi facce? Abbozza e tira dritto.