Ambizioni marziane

17

La cometa Neowise, scoperta a marzo e visibile a occhio nudo da giugno, pò esse osservata mejo siccome ch’è arivata a la distanza minima dar pianeta nostro e che seguiterà a aveccela inzin’a la metà d’agosto, grosso modo quanno che cascheranno le stelle cadenti de san Lorenzo. L’astrofisico ceccanese Gianluca Masi, che ha commentato la diretta streaming organizzata dar Virtual Telescope, consija de smiccià in arto spece de sera, quanno che potrà godesse lo spettacolo pe l’effetto combinato de l’allontanamento de l’oggetto da la stella nostra e der moto orbitale de la tera. A movimentà er traffico a l’interno der sistema solare ce sta puro la sonda Tianwen, che vordì ricerca de la verità celeste, partita da la base de Wenchang su l’isola de Hainan co l’obiettivo de diventà er primo veicolo cinese a entrà ne l’orbita marziana. Stessa destinazione pe la sonda Hope lanciata quarche giorno fa da l’Emirati arabi uniti e p’er rover Perseverance novo che la Nasa mannerà fra ’na settimana.

Lillo S. Bruccoleri

(Traduzione di Massimo Moraldi)

Ne la foto: Gianluca Masi