Alice e Marcello trionfano a Cannes

19

Alberto Perino, leader storico del movimento «No Tav», ha concluso il corteo di Avigliana in bassa Val di Susa confermando la volontà di andare avanti per la propria strada perché, senza offesa per nessuno, non esistono governi amici, anche se ve ne possono essere di meno ostili impegnati nel perseguimento degli stessi obiettivi; il terzo valico e inutile e i soldi delle tasse non vanno buttati in grandi opere inutili. Le nozze di Harry e Meghan, nominati poco prima del rito duchi di Sussex, si sono celebrate all’ombra di Diana con una serie di omaggi e con la partecipazione di Elton John, che nel party offerto al castello di Windsor dalla regina Elisabetta dopo il matrimonio avrebbe cantato «Your Song». Al festival di Cannes la palma d’oro è assegnata al film «Shoplifters (Manbiki Kazoku)» del regista giapponese Kore-Eda Hirokazu; l’Italia è premiata con Alice Rohrwacher per la migliore sceneggiatura nel film «Lazzaro felice» e con Marcello Fonte quale miglior attore in «Dogman» di Matteo Garrone. Un altro Matteo, il leghista Salvini, è atteso lunedì al Quirinale per presentare insieme con il pentastellato Luigi Di Maio la proposta nominativa del premier e il contratto per il governo del cambiamento, articolato su trenta punti in cinquantasette pagine e sottoscritto dal signor Luigi Di Maio, capo politico del «MoVimento 5 Stelle», e dal signor Matteo Salvini, segretario federale della Lega. Le due forze politiche hanno sottoposto il documento a una verifica popolare, anche attraverso appositi gazebo, per verificarne il gradimento tra i rispettivi sostenitori. Ivan Zaytsev, il campione di volley recente vincitore con la squadra di Perugia dei tre più importanti trofei della stagione, passa a Modena, dove è stato accolto tra centinaia di tifosi dal sindaco Gian Carlo Muzzarelli e dal presidente della regione Stefano Bonaccini; indosserà la maglia numero nove e intanto promette di non deludere le aspettative.

Lillo S. Bruccoleri