Non fumatore

63

Lo spippettà da punta d’arba a sera
pe chi te sta vicino è un ber supprizzio:
è come avecce er vizzio senza vizzio,
è come abbraccicà ’na cimignera.

La legge mo ce sta, caro Donizzio,
però co certi rei ce va leggera;
chi vò fumà vada a fumà in galera:
la sola murta in fonno è un bonifizzio.

Ormai so’ tutte cose risapute:
io che nun fumo, accosto a un fumatore,
arischio istessamente la salute.

Dice de no, ma sai la novità?
Ciavevo er mar de gola; embè, er dottore
m’ha detto che ho da smette de fumà!