Difenno un timido

46
di Medardo de la Rocca

Si Babbucetto Rosso nun risponne,
intervenisco a faje da avvocato
in quanto Martufoni m’ha stufato
co tutte ’ste mazzate furibbonne.

Nun so si fa sur serio o se confonne,
penzanno d’esse un genio appatentato,
ma tutte le cazzate che ha sparato
le deve rignottille tonne tonne.

Quer poro Babbuccetto, ch’è discreto,
si lo volesse, bello che ignorante,
potrebbe dà lezzione d’arfabbeto.

Ma datosi che, invece, è un gran signore,
dimostra la grazzietta più importante,
ossia d’esse ’na penna de valore.