Le ceneri de Giggi

73

ER QUARTINO DE GARBARINO

Giggetto nostro ancora nun cià pace.

Stanno a cercà ’na degna seportura.

Io penzo a ’na battuta sua sicura

che dice: «So’ contento e me dispiace».